Presto online il nostro e-commerce!

Alla scoperta dei più famosi prodotti tipici abruzzesi


Il carattere prevalente della gastronomia abruzzese è senza dubbio la semplicità. Il piatto più conosciuto sono sicuramente gli arrosticini, magari accompagnati da un buon calice di Montepulciano, ma l’Abruzzo forte e gentile, tra Presidi Slow Food e D.O.P., cela straordinarie e pregiatissime eccellenze gastronomiche.
Noi di Abruzzo Gourmet abbiamo attinto tra le migliori prodotti tipici abruzzesi. Preparate le valigie inizia il più grande viaggio tra i sapori della tradizione d'Abruzzo.
 
Zafferano di Navelli

Abruzzo Gourmet - Zafferano di Navelli

Pic Credits: Wikipedia


Senza di giri di parole è lo Zafferano migliore al mondo! Non a caso nell’altopiano di Navelli, alle porte de L’Aquila, viene chiamato l’oro rosso. La preziosissima D.O.P. Aquilana vanta tra i suoi estimatori i più importanti Chef a livello mondiale.

Canestrato di Castel del Monte

Abruzzo Gourmet - Canestrato di Castel del Monte
Pic Credits: Scuola del Gusto Abruzzo

L’Abruzzo è la terra della transumanza, e questo pecorino è il figlio di questa autentica cultura! È a Campo Imperatore, dove partivano gli antichi pastori con i loro greggi alla volta dei più miti pascoli delle Puglie, che nasce il Canestrato di Castel del Monte. Un altopiano unico dove si produce questo pecorino unico. Che sia fresco o stagionato (dall’aroma equilibrato e deciso), se siete alla scoperta dei formaggi tradizionali abruzzesi non potete prescindere dal Canestrato!

Lenticchie di Santo Stefano di Sessanio

Abruzzo Gourmet - Lenticchie di Santo Stefano

Pic Credits: Fondazione Slow Food 

L’Abruzzo è anche la regione dei legumi. Tanto piccola quanto saporita è la lenticchia di Santo Stefano. Ricchissima di ferro e dal gusto impareggiabile è l’emblema dell’agricoltura appenninica della regione.

Fagioli di Paganica

Abruzzo Gourmet - Fagioli di Paganica

Pic Credits: Fondazione Slow Food 

La zuppa di fagioli con guanciale e pane casereccio è un immancabile must della cucina tradizionale delle terre del Gran Sasso. Il fagiolo di Paganica (una piccola frazione de L’Aquila) vanta una tradizione secolare. Che sia bianco ( tenero e burroso) o beige (il più fragrante), questo Presidio Slow Food è una piccola produzione di nicchia da non lasciarsi sfuggire!

Mortadella di Campotosto

Abruzzo Gourmet - Mortadella di Campotosto
 Pic Credits: Wikipedia

Rigorosamente legate due a due, a ricordare i testicoli di un mulo! E’ così che viene proposta questa mortadella abruzzese. Viene prodotta ancora oggi rispettando le antichissime tradizioni, macinando finemente la parte più magra del maiale con aggiunta di pancetta. Al suo interno racchiude un cuore di lardo di forma quadrata. Il salume (neanche a dirlo Presidio Slow Food) ha origine a Campotosto, nel vivo del Parco Nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga.

Ventricina del Vastese

Abruzzo Gourmet - Ventricina del Vastese

Pic Credits: Scuola del Gusto Abruzzo

La storia della Ventricina è strettamente legata alla scoperta delle Americhe. Infatti è con l’importazione del peperone (Capiscum Annuum) che nel territorio di Vasto (nel sud dell’Abruzzo) si inizia a produrre questo insaccato con le parti più nobili del maiale in aggiunta al peperone dolce e piccante come preservanti naturali. E’ un salame caratterizzato dalla lunga stagionatura il cui ciclo può arrivare addirittura fino ai 12 mesi, ed una consistenza al taglio disomogenea, ma dal sapore (dolce o piccante che sia) unico e fragrante. 

Pecorino di Farindola

Abruzzo Gourmet - Pecorino di Farindola
Pic Credits: Dissapore

L’originalità con cui viene prodotto lo rende unico al mondo. Viene realizzato infatti utilizzando il caglio del maiale! Si tratta probabilmente dell’unico caso al mondo. La crosta è striata e unta periodicamente con olio extravergine di oliva, la pasta è leggermente umida e granulosa. La produzione limitata ne fa un’eccellenza gastronomica prelibatissima e quasi introvabile. Un pecorino per veri intenditori!